Marchesi di Barolo_Vigneti (6)
Sostenibilità Nel rispetto della biodiversità
Marchesi di Barolo_Vigneti (3)

Conoscere e rispettare

Ogni vigneto viene vinificato in purezza, uno alla volta. Spesso, poi lo stesso vigneto viene vendemmiato e vinificato in tempi diversi, in base alla diversa maturazione dell’uva dovuta alle diverse condizioni di ogni parcella.

Piccole produzioni danno identità specifiche ai cru di Barolo, o vengono usate per gli assemblaggi da cui nascono le nostre denominazioni più classiche, come il Barolo Tradizione e il Barolo del Comune di Barolo.

Da molti anni ormai, la Marchesi di Barolo adotta tecniche di conduzione agraria con particolari accorgimenti volti a garantire un’ottima sostenibilità ambientale.

Un percorso agronomico studiato stagione per stagione, mese per mese ed affinato giorno per giorno.

Lo spirito che guida l’intero lavoro in vigna e in cantina si riassume in due concetti chiave:

Conoscenza

Conoscere le uve che arrivano in cantina, la terra da cui provengono, l’andamento climatico dell’annata, gli interventi in vigna e il loro impatto sulla qualità dell’uva.

Rispetto

Compiere un processo di vinificazione capace di mantenere ed esaltare i punti di forza delle uve e dei vigneti da cui provengono, e portare il vino a pieno compimento durante l’affinamento in cantina

I nostri vigneti si estendono sulle colline patrimonio dell’Unesco, dove coltiviamo vitigni autoctoni delle Langhe, del Roero, del Monferrato e non solo.

I nostri vigneti

L’azienda controlla circa 200 ettari di vigneto, vinificando i principali vitigni autoctoni delle Langhe, del Roero e del Monferrato. Per meglio specificarne ed esaltarne le diverse espressioni, i più prestigiosi Crus Storici di Barolo e Barbaresco, provenienti da vigneti di proprietà, vengono vinificati in purezza, affinati ed imbottigliati singolarmente.