Vendemmia 2011
venerdì, 30 Settembre, 2011

Vendemmia 2011

Ci ha regalato un raccolto splendido

Aggiornamento del 30 settembre 2011
Dopo Cannubi, Sarmassa e Coste di Rose, con “Rocche dell’Olmo”,prestigioso cru di Verduno, abbiamo chiuso la vendemmia 2011. Non era mai successo, nella pur lunga storia della Marchesi di Barolo, di terminare la raccolta del Nebbiolo da Barolo nel mese di settembre, con un anticipo rispetto alla media di circa 20/25 giorni. Vendemmia che in tutte le sue qualità di uve, a partire dai bianchi precoci, per finire ai grandi Nebbioli da lungo invecchiamento ci ha regalato un raccolto splendido, con uve perfettamente mature, di grado elevato ma non eccessivo, con grande equilibrio tra il contenuto zuccherino e il quadro acido, e polifenoli in abbondanza e perfettamente maturi. Occorre tornare al 1971 per avere un paragone a questa vendemmia, ma il 2011 potrebbe anche essere migliore; sicuramente sarà un millesimo eccezionale.

Aggiornamento del 24 settembre 2011
Terminata oggi la raccolta di uve Barbera, Nebbiolo d’Alba e Barbaresco. Risultati superiori anche alle più ottimistiche previsioni, con uve splendide, sanissime, con gradazione zuccherina elevata, ma non eccessiva e ottimo quadro acido. Vini destinati a stupire ed avere una grande longevità. Lunedì 26 sarà la volta dei Nebbioli da Barolo, raccolta che si protrarrà per tutta la settimana, con prospettive di quantità media ma qualità assolutamente eccezionale.

Aggiornamento del 10 settembre 2011
Anche l’uva Dolcetto d’Alba e Dolcetto d’Alba Madonna di Como delle quali oggi abbiamo terminato la raccolta, hanno dato risultati eccezionali. Gradazione zuccherina elevata, tale da conferire ai vini un alcol svolto intorno ai 13 gradi, buoni e non eccessivi; acidità equilibrata per una notevole freschezza ma anche morbida e sapida; infine una sanità impeccabile, che ha conferito ai vini prodotti colore intenso e vivo dal rosso ciliegia marasca a violetto della mammola. A Rovereto di Gavi, lunedì 5 è iniziata la raccolta dell’uva Cortese, con grado zuccherino medio-elevato e acidità buona ma non eccessiva. Una meraviglia poi l’aspetto visivo dell’uva con colore giallo oro, sfumature verde smeraldo e sanità perfetta. Si sta delineando nelle uve fino ad ora raccolte un grande equilibrio tra il contenuto zuccherino e l’acidità, tali da prevedere vini di grandissima qualità.
Mercoledì 14 inizieremo la raccolta delle uve Barbera, con prospettive qualitative simili alle altre uve finora raccolte.

Aggiornamento del 31 agosto 2011
Le operazioni di raccolta sono iniziate giovedì 25 agosto con un anticipo di 10/12 giorni rispetto alla media degli ultimi 10 anni. La prima uva raccolta è stata l’Arneis, con gradazione zuccherina elevata, acidità sostenuta e sanità perfetta, con grande equilibrio tra i componenti dolci e la frazione acida.
Lunedì 29 agosto è iniziata la raccolta del Moscato d’Asti e Asti Spumante,protrattasi fino ad oggi con qualità eccezionali tra grado, acidità e aspetto visivo dell’uva. Nel frattempo martedì sono state raccolte le uve Langhe Chardonnay con risultati splendidi tra grado babo e quadro acido. Qualità eccezionale per i bianchi 2011 quindi. Dopo 38 vendemmie in Piemonte e tre nell’emisfero Australe tra Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Cile e Argentina, posso tranquillamente affermare che uve così perfette sotto ogni punto di vista non le ho mai raccolte.
Lunedì 5 settembre inizieremo la vendemmia del Gavi, con prospettive molto simili alle altre uve bianche. Intanto le uve di Dolcetto, Barbera, Grignolino e Nebbiolo stanno ultimando la maturazione, con previsioni ad oggi di un’annata eccezionale.

Potrebbero interessarti