Capitolo 6
Il passaggio alla famiglia Abbona

A inizio Novecento, nelle Langhe erano poche le aziende vinicole già strutturate. Una di questa aveva sede nella casa proprio davanti all’arco che dà accesso al Castello di Barolo. Era la Cavalier Felice Abbona & Figli, che a inizio secolo aveva già un medagliere d’eccellenza assoluta.

Roma 1901 – Esposizione Campionaria: Medaglia d’Oro e Croce al Merito per il Vino Barolo

Lione 1901 – Esposizione Internazionale: Medaglia d’Oro e Croce Insigne per il Vino Barolo

Parigi 1901 – Esposizione Internazionale: Medaglia d’Oro e Diploma di Grand Premio per il Vino Barolo

Torino 1902 – Esposizione Internazionale Enologica: Medaglia d’oro per il vino Barolo

Cuorgnè 1903 – Esposizione Enologica: Medaglia d’oro per il vino Barolo

Mondovì 1907 – Esposizione Enologica: Medaglia d’oro per il vino Barolo

Torino 1911 – Esposizione Internazionale: Medaglia d’oro per il vino Barolo

Così nel 1929 Pietro Abbona, il fratello Ernesto e le sorelle Celestina e Marina, acquistano dall’Opera Pia Barolo le tenute e le storiche cantine dei Marchesi di Barolo. La famiglia Abbona subentra quindi nella storia di questo vino, che già produceva e commercializzava e con cui vinceva premi e medaglie alle esposizioni europee. Unisce il proprio entusiasmo la sua competenza produttiva e commerciale alle storiche cantine dei Marchesi di Barolo

La famiglia Abbona si stabilisce nella storica Cascina del Pillone, che diventa casa e lavoro come si usa nella civiltà contadina delle Langhe. Più generazioni insieme: nonni e genitori intenti al lavoro e nipotini che, giocando fra le vigne e le botti respirano l’aria fatta di Barolo e di storia imparando ad amarla, a rispettarla e a tramandarla.

Oggi, a continuare la storia di queste cantine, ci sono Anna ed  Ernesto Abbona, nipote di quell’Ernesto che nel 1929 siglò davanti al notaio il passaggio dall’Opera Pia Barolo alla famiglia Abbona. Con loro i figli Valentina e Davide cui spetta il compito di portare avanti una storia nata da un’intuizione che ha creato il vino più nobile del Piemonte. Il Re dei Vini, il Vino dei Re,

Capitolo 1

Capitolo 2

Capitolo 3

Capitolo 4

Capitolo 5

Capitolo 6

Capitolo 1
Capitolo 2
Capitolo 3
Capitolo 4
Capitolo 5
Capitolo 6